database open, come supportare quality of service

Ciao,

volevo chiedervi un parere su un argomento: quality of service.

Intendo dire che diversi servizi accedono al db e ognuno di questi usa
risorse (cpu. ram, disco io).

Nell'uso normale del db se ci sono diversi servizi e uno "stressa" la
banca dati,
anche gli altri ne risentono!

E' possibile in mysql, postgresql o altro database impostare una certa "quota"
del db? Questo per garantire i servizi anche uno in particolare sta
"esagerando"?

Ciao,

volevo chiedervi un parere su un argomento: quality of service.

Intendo dire che diversi servizi accedono al db e ognuno di questi usa
risorse (cpu. ram, disco io).

Nell'uso normale del db se ci sono diversi servizi e uno "stressa" la
banca dati,
anche gli altri ne risentono!

E' possibile in mysql, postgresql o altro database impostare una
certa "quota"
del db? Questo per garantire i servizi anche uno in particolare sta
"esagerando"?

Se hai un carico di tipo OLTP (tante micro-transazioni paralleli),
puoi usare del software connection pool per farlo.

I.e. se reggi 100 connessioni in parallelo, al pool dici di tenere
pronti 10 per l'utenza A e 90 per l'utenza B.

Uso un sistema cosi` con successo con la coppia postgres+pgbouncer.