FOSS contro Coronavirus, era: Nessuno smart working per i dipendenti provinciali che usano Linux?

Sto provando a immaginare il risultato, ma mi manca ancora qualche pezzo...

1) Chi ha voglia di partecipare?

- Patrick

2) Dove iniziamo a redarre questa lista? Qualcuno ha qualche proposta per (fisicamente) dove hostare questo documento in modo che sia accessibile da piu' parti?

io ho mandato una bozza un file MD per fare il primo passo. Un idea
potrebbe essere di utilizzare git?

3) Una volta elencati i servizi bisognerebbe catalogarli e organizzarli: suppongo che qualche servizio richieda una infrastruttura fisica preesistente. Cosa facciamo in questo caso?

Nella bozza ho cercato di fare delle categorie...

4) Infine mi immagino che servirebbe contattare aziende a random (o in modo piu' mirato se ci sono dei suggerimenti) e chiedere preventivi.

Vuoi anche chiedere i preventivi e mettere i prezzi? O solo fare una
lista di aziende che dicono di offrire il servizio?

5) Oltre a elencare i servizi, credo che bisognerebbe anche descriverli brevemente per spiegare cosa fanno.

Qui rimanderei al sito del progetto (Jitsi, NextCloud, ...).
Eventualmente possiamo mettere una brevissima descrizione, ma eviterei
papiri...

6) Infine sarebbe bello se come LUGBZ si potesse mettere a disposizione un servizio, per esempio un Jitsi server, a chiunque ne abbia bisogno. (Io nel weekend potrei iniziare subito a guardarmi in giro e capire cosa si puo' fare)

Qui Chris e Davide hanno già creato un server Jitsi per loro. Hanno
anche informazioni su authenticazione etc.

Ma non credo sia il compito del LUGBZ di creare un servizio per aziende
che vogliono fare lo SMART working. Il LUGBZ non ha la struttura per
garantire il servizio e per dare l'assistenza di cui le aziende hanno
bisogno. Chi chiamerebbero in caso di problemi?

Voi cosa ne pensate? ho capito male il vostro discorso?

Mi sembra che tu abbia capito quello che io pensavo di esporre :wink:

Qualcuno ha qualche altra idea su come sarebbe ideale organizzarsi?

Vogliamo partire dal MD file che ho mandato?

Ciao
Patrick

Come lugbz abbiamo un'istanza nextcloud. Se il board mi da il via libera posso creare gli account per chi vuole contribuire (non vedo problemi finché sono soci dell'associazione a riceverli ma attendo il via libera).

Ciao,
Daniele

Ciao Patrick,

io ho mandato una bozza un file MD per fare il primo passo. Un idea
potrebbe essere di utilizzare git?

Ottimo inizio, allora tanto per iniziare anche io a far qualcosa ho creato un progetto su GitLab con il tuo file md https://gitlab.com/leonixyz/smartwork

> 3. Una volta elencati i servizi bisognerebbe catalogarli e organizzarli: suppongo che qualche servizio richieda una infrastruttura fisica preesistente. Cosa facciamo in questo caso?

Nella bozza ho cercato di fare delle categorie...

Questo e' uno dei pezzi che mi manca:

suppongo che le aziende hitech non abbiano bisogno della nostra assistenza, e invece un ufficio che lavora con due/tre pc desktop e una serie di documenti salvati localmente abbia in prima istanza bisogno di mettere un server dentro nella LAN, per poi collegarsi da remoto e accedere alle varie postazioni. La mia idea era quella di dare anche una indicazione su chi contattare per metterti il server fisicamente nella lan (questo genere di spostamenti per esigenze lavorative sono ben consentite dal decreto, no?).

Ma forse non conosco bene la realta' delle imprese. Tu quali tipo di aziende credi che possa beneficiare dal nostro lavoro?

> 4. Infine mi immagino che servirebbe contattare aziende a random (o in modo piu' mirato se ci sono dei suggerimenti) e chiedere preventivi.

Vuoi anche chiedere i preventivi e mettere i prezzi? O solo fare una
lista di aziende che dicono di offrire il servizio?

Allora io personalmente credo che elencare solo una lista di servizi + aziende sia in fin dei conti solo una operazione pubblicitaria, e onestamente non mi piace molto. Mi rendo anche conto che sia difficile fare un preventivo senza avere dettagli precisi su cosa voglia il cliente.

Pero' quello che farei come minimo e' di mettere in relazione ogni singolo servizio con N fornitori, in modo da dare la possibilita' di scelta. Per esempio: se hai bisogno di un server Jitsi per fare videoconferenze puoi comprare direttamente un servizio accessibile dal web senza bisogno di infrastruttura fisica, e puoi chiedere a questa, questa e questa azienda.

> 5. Oltre a elencare i servizi, credo che bisognerebbe anche descriverli brevemente per spiegare cosa fanno.

Qui rimanderei al sito del progetto (Jitsi, NextCloud, ...).
Eventualmente possiamo mettere una brevissima descrizione, ma eviterei
papiri...

Io nemmeno mi dilungherei troppo, ma darei una minima descrizione, possibilmente con qualche screenshot o video.

> 6. Infine sarebbe bello se come LUGBZ si potesse mettere a disposizione un servizio, per esempio un Jitsi server, a chiunque ne abbia bisogno. (Io nel weekend potrei iniziare subito a guardarmi in giro e capire cosa si puo' fare)

...

Ma non credo sia il compito del LUGBZ di creare un servizio per aziende
che vogliono fare lo SMART working. Il LUGBZ non ha la struttura per
garantire il servizio e per dare l'assistenza di cui le aziende hanno
bisogno. Chi chiamerebbero in caso di problemi?

Secondo me una soluzione semplice e gratuita, pur se non 100% affidabile, e' sempre meglio di un calcio nel c***. Anche se non hai assistenza h24 ma puoi lo stesso usare gratis il servizio per fare il minimo indispensabile che ti serve a superare quelle 3-4-5 settimane di coprifuoco, puoi ritenerti comunque contento e fortunato. E se non ti basta, dopo aver provato puoi sempre investire dei soldi e acquistare il servizio da una azienda che ti da anche l'assistenza. Ma io punterei intanto semplicemente a dare uno strumento per risolvere i problemi a breve termine.

Ciao
Giulio