lettere aperte e azioni politiche

Possiamo applicare un po` di common sense e andare per grado
e mettere via le pitch fork un momento?

Re: open letter panic

Per quanto riguarda le varie lettere aperte, mi sembra che Anton et. al.
avevano gia` fatto la mega raccolta di firme legate alla decisioni di terminare
FUSS, no?

https://www.openpetition.eu/it/petition/online/il-progetto-didattico-fuss-deve-andare-avanti

Avevo firmato anch'io.

Ora questa nuova lettere che Karl ha postato a me e` sembrato di capire
che semplicemente era un iniziativa privata di Hugo?

O no?

Anch'io io penso che il LUGBZ non dovrebbe supportare una
nuova lettera che e` essenzialmente un subset (formulato in modo
piu` privato), della mega petizione. Questo non vuole dire
ovviamente che Hugo non possa mandarla (esistono anche
le lettere firmate ai giornali).

Re: azioni politiche

Mi sa che ha ragione Giulio, ormai il treno "FUSS come Leitplattform"
e` partito. Non e` che alla settima lettera aperta del tenore "MS sucks",
Vettorato fa un face-palm e` dici, "ma si`, hanno ragione, cambio idea,
lasciamo tutto su FUSS".

Il resto sono azioni politiche e, caro DigSust, siete liberissimi di farne,
ma lasciate per cortesia fuori il LUGBZ che per statuto e` apolitico!

In consolazione agli insegnanti legati a FUSS.... Notare anche l'autonomia
della scuola: FUSS sopravivera` nelle scuole cosi` come Linux e` sempre
sopravissuto nelle scuole LANG=de anche se non d'ufficio a livello
dell'intendenza.

Bye,
Chris.