Linux peggiore di Windows?

Ciao.
Sembra incredibile, che ne pensate di questo?

attachment.htm (364 Bytes)

La pagina techradar e' cosi' piena di pubblicita', filmino in
automatico, richieste di push (cioe', sono dei pusher?) ecc. che per
quanto mi riguarda si discredita da sola. Chi ha un messaggio serio non
lo copre con valanghe di spazzatura.

Gianguido

Ciao.Sembra incredibile, che ne pensate di questo?

attachment.htm (1.17 KB)

Ciao Lista,

Chi ha un messaggio serio non lo copre con valanghe di spazzatura.

Per una lista di problemi con Linux nel uso personale (non server)
proporrei di leggere questo articolo, che viene aggiornato ogni anno.

http://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.ready.for.the.desktop.current.html

Ci sono anche varie problemi di sicurezza...

I direi, che non e' una questione di Windows o Linux, ma cosa viene
installato, e come viene configurato e usato il sistema.

Saluti,
Peter

Basta linkare la sorgente:

https://thebestvpn.com/vulnerability-alerts/

Qui vedi che Techradar ha citato il conto dove hanno sommato le
vulnerabilita` 1999-2019 ("top 20 products...").

Debian esisteva in tutto quest'intervallo, Windows 10 invece dal? 2015?

Inevitabilmente se sommi XP+Vista+7+8+10 la statistica sarebbe ben
diversa.

Infatti se passi a "top 20 vendors" troviamo la Microsoft al suo consueto
primo posto :wink:

Detto tutto cio`, e` chiaro che i raw data qua difficilmente si prestano
a concludere qualsiasi cosa se li aggreghi in modo cosi` grezzo. Se ho capito
bene ci sono vulnerabilita` piu` svariate in ogni tipo di software e il
fatto di essere attribuite a Debian piuttosto che Windows 10 dipende solo
se sono stati nominati in certi bug tracker o altri.

Bye,
Chris.

http://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.ready.for.the.deskt
op.current.html

Eh.... now we're talking... Il tizio sa di cosa parla :slight_smile:

Bye,
Chris.

Non ho letto l'articolo e, sinceramente, non ho interesse a farlo.

Per quanto mi riguarda, lavorando nel settore da oltre 30 anni, posso solo
condividere alcune considerazioni:

- Microsoft nacque come sistema operativo per "casa"
- Ben prima di Linux c'erano sistemi operativi Unix (Sun Solaris, Digital
Ultrix, HP-UX, IBM AIX per citarne alcuni) solidi e affidabili sui quali
molte aziende basavano il loro business
- Poi Microsoft decise di entrare nel mondo enterprise, ricordo bene
Windows NT e tutti i suoi problemi
- Ritengo sia oggi come allora una guerra di religione; alquanto inutile
secondo me. Bisogna imparare a prendere il meglio da ognuna delle
piattaforme disponibili.

Ma Microsoft ha fatto comunque molti passi avanti, Windows10 ritengo sia
piuttosto stabile (forse il primo dopo XP).

Scegliete la piattaforma che volete, valutando diversi fattori. Questo é il
mio consiglio.
Buona giornata a tutta la lista,
Luca

attachment.htm (2.26 KB)

[...]

Se non credete a me, qui una fonte piu` autorevole (che dice la stessa cosa):

https://www.heise.de/security/meldung/Debian-ist-eher-nicht-das-unsicherste-Betriebssystem-der-letzten-20-Jahre-4679682.html

Bye,
Chris.

Anche io lo pensavo, finché non mi sono imbattuto in due bachi che trovo
dalla notte dei tempi:

1) parte l'aggiornamento, spegni il computer per sbaglio
unica soluzione -> riformattare

2) un aggiornamento continua a dare errore e a riprovare a reinstallarsi
unica soluzione -> riformattare

e poi:

3) manca ancora un sistema di aggiornamento "sistemico", ogni app deve
gestire gli aggiornamenti da sola.

4) il filesystem non fa snapshots "serie" per cui se si incasina
seriamente -> riformattare

e questi sono i primi problemi che mi vengono in mente...

con problemi del genere, direi che Windows non si può considerare
all'altezza di GNU/Linux o *BSD e forse non lo sarà mai.

Forse una soluzione applicativa in Linux che tampona le cose è TimeShift;
ultimamente mi ha parato i ... fondelli alcune volte.

attachment.htm (3.64 KB)

Marco Ciampa wrote:

1) parte l'aggiornamento, spegni il computer per sbaglio
unica soluzione -> riformattare

2) un aggiornamento continua a dare errore e a riprovare a reinstallarsi
unica soluzione -> riformattare

Per curiosità, che distribuzione usi?

Thomas

Bello, ma vorrei vedere una pagina equivalente con i motivi per cui è
Windows a non essere pronto per uso desktop e/o server.

MM

Se poi lo associ a btrfs è stellare...

Forse non mi sono spiegato, mi riferivo a Windows10...

Marco Ciampa wrote:

Mi scuso se partecipo appena adesso alla conversazione, ma l'account protonmail non lo verifico giornalmente.

Quell'articolo parla di solo di vulnerabilità trovate non tenendo conto di altri fattori: come Chris Mair ha già fatto notare Debian esiste da molto più tempo. Essendo un progetto FOSS si ha molta più trasparenza riguardo alle vulnerabilità che si trovono. L'articolo non include le vulnerabilità scoperte e poi risolte. Infatti Debian provede subito a risolvere vulnerabilità software https://www.debian.org/security/. In passato la microsoft non ha sempre dichiarato le vulnerabilità di windows https://www.theregister.co.uk/2017/10/06/researchers_say_windows_10_patches_punch_holes_in_older_versions/: Molto probabile che lo faccia ancora.

‐‐‐‐‐‐‐ Original Message ‐‐‐‐‐‐‐