LUGBZ and you!

Deutscher Text folgt weiter unten...

[ITALIANO]

Cari Amici e Soci del LUGBZ,

il 9 marzo si terrà l'annuale assemblea ordinaria dei soci. Come da
statuto, ogni tre anni il comitato direttivo ed il presidente del Linux
User Group Bolzano vengono rieletti.

Il LUGBZ venne fondato il 22 gennaio 2001, pertanto quest'anno i soci
saranno chiamati a votare.

L'attuale direttivo invita tutti i soci che desiderino candidarsi per
il direttivo ad inviare una mail di presentazione alla mailing list
del LUGBZ.

La mail di presentazione dovrebbe contenere, oltre alle informazioni
sulla persona, anche gli incarichi che la persona desidererebbe
assumere all'interno del direttivo. Inoltre il socio deve indicare se
intende assumersi la responsabilità legale delle attività sociali, in
altre parole se vole candidarsi quale presidente dell'associazione.

Gli obblighi dei membri del comitato direttivo e del presidente sono
indicati nello statuto:

http://www.lugbz.org/sections.php?op=viewarticle&artid=47

L'attuale direttivo ha avviato verso fine 2006 una ristrutturazione
dell'associazione. Questo processo non si è ancora concluso. E' stato
deciso che ogni componente del direttivo si occupasse della gestione
di un ramo dell'organizzazione dell'associazione, riportando lo
svolgimento delle relative attività durante le regolari sedute del
comitato direttivo. Una rappresentazione incompleta della struttura
organizzativa è disponibile in questa cartella:

http://member.lugbz.org/docs/structure

Restiamo in attesa delle vostre candidature e arrivederci
all'assemblea del 9 marzo!

Patrick Ohnewein
per il direttivo del LUGBZ

[DEUTSCH]

Hallo LUGBZ Mitglieder und Freunde,

am 9. März wird die heurige Vollversammlung stattfinden. Laut Statut wird alle
3 Jahre der Ausschuss und der Präsident der Linux User Group Bozen neu
gewählt.

Die LUGBZ wurde am 22. Jänner 2001 gegründet. Daher ist es heuer wieder so
weit. Es gibt Neuwahlen!

Der aktuelle Ausschuss bittet alle Mitglieder, die sich für einen Posten
im Ausschuss kandidieren wollen, eine entsprechende Vorstellungs-E-Mail an die
Mailingliste der LUGBZ zu schicken.

Die Vorstellungs-E-Mail sollte neben den Informationen über die Person auch
die Informationen über die Verantwortung beinhalten, die das Mitglied im
Ausschuss übernehmen will. Weiters soll angegeben werden, ob sich das
Mitglied dafür bereitstellt, auch die rechtliche Verantwortung der
Vereinstätigkeiten zu übernehmen und somit auch für den Posten als
Präsidenten kandidiert.

Die Pflichten der Ausschussmitglieder und des Präsidenten könnt ihr in der
Satzung nachlesen:

http://www.lugbz.org/sections.php?op=viewarticle&artid=47

Der aktuelle Ausschuss hat gegen Ende 2006 eine Umstrukturierung des Vereins
eingeleitet. Dieser Prozess ist noch nicht abgeschlossen. Es wurde definiert,
dass jedes Ausschussmitglied einen Bereich der Organisation des Vereins
übernimmt, diesen Bereich aufbaut und in den regelmäßigen Ausschusssitzungen
über die Tätigkeiten des Bereichs berichtet. Eine unvollständige Aufzeichnung
der Struktur kann in folgendem Verzeichnis gefunden werden:

http://member.lugbz.org/docs/structure

Wir freuen uns auf viele Kandidaten und auf eine interessante
Ausschusssitzung!

Patrick Ohnewein
i.A. LUGBZ Ausschuss

In fondo ho provato a fare una traduzione in Italiano....

[DEUTSCH]

Hallo LUGBZ Miglieder,

ich möchte mich auch heuer wieder für den LUGBZ Ausschuss kandidieren und
stelle mich außerdem zur Verfügung, weiterhin die Rolle des Präsidenten zu
übernehmen.

Als Ausschussmitglied könnte ich mir vorstellen weiterhin die Verantwortung
für die Tätigkeiten rund um der Web-Seite (Web Team) und/oder der PR
Aktivitiäten (PR Team) zu übernehmen. Und gerne würde ich weiterhin auch die
Organisation der SFScon koordinieren.

Zu meiner Person:

Ich bin am 30.12.1976 in Bozen geboren, habe dann bis zu meinem 19. Lebensjahr
in Girlan gewohnt. Jetzt wohne ich in Oberplanitzing, Kaltern. Als guter
Ohnewein, bin ich immer auf der Weinstraße geblieben.

Seit ich 6 Jahre alt war, habe ich mich von PCs begeistern lassen und wollte
Programmierer werden. Ich habe meinen Wunsch erfüllen dürfen und bin für fast
10 Jahre als Softwareentwickler (hauptsächlich Java) im Privatsektor tätig
gewesen. Seit 2005 wiedme ich mich mehr der Organisation, ich bin koordiniere
die Tätigkeiten im Competence Center Open Source (CoCOS.bz) und bin für das
heuer neu eingerichtete Free Software Center im TIS Innovation Park
verantwortlich.

Dank der Gründung der LUGBZ, habe ich auch das Vereinsleben kennengelernt.
Seit 2001 bin ich als Präsident der LUGBZ aktiv. Weitere Vereinstätigkeiten
beinhalten meine Mitgliedschaft bei der Free Software Foundation US und beim
Fellowship sowie beim Core-Team der Free Software Foundation Europe.

Hoffe ausreichend Informationen gegeben zu haben und bin wie immer gerne
bereit auf eventuelle Fragen eine Antwort zu geben.

Happy hacking!
Patrick

[ITALIANO]

Cari soci del LUGBZ,

anche quest'anno vorrei candidarmi per un posto nel direttivo del LUGBZ e
inoltre mi metto a disposizione per il ruolo di presidente.

Come membro nel direttivo mi pooso imaginare di prendermi la responsabilità
per il sito web (web team) e/o le attività di PR (PR team). E con grandissimo
piacere vorrei continuare a coordinare l'organizzazione della SFScon.

La mia persona:

Sono nato il 30/12/1976 a Bolzano e ho trascorso i miei primi 19 anni di vita
a Cornaiano. Oggi vivo a Pianizza di Sopra, Caldaro. Da buon Ohnewein, sono
sempre rimasto sulla Strada del Vino :wink:

Da quando avevo 6 anni mi sono rimasto affascinato dal mondo dei computer e il
mio sogno era di diventare un programmatore. Ho avuto la fortuna di poter
realizzare il mio sogno. Per quasi 10 anni sono stato sviluppatore software
(sopratutto Java) nel settore privato. Dal 2005 ho poi cambiato dall'attività
di implementazione alla coordinazione. Ho iniziato con la coordinazione del
Competence Center Open Source (CoCOS.bz) e da quest'anno sono responsabile
del nuovo Free Software Center presso il TIS Innovation Park.

Grazie alla fondazione del LUGBZ ho conosciuto il mondo delle associazioni.
Dal 2001 sono attivo come presidente della LUGBZ. Mi sono poi anche attivato
in altre associazioni, sono socio della Free Software Foundation US e fellow
come socio del Core-Team della Free Software Foundation Europe.

Spero di aver saputo dare informazioni utili e come sempre sarò molto contento
a fornire ulteriori informazioni se ci fosse la necessità.

Happy hacking!
Patrick

[Deutsch]

Hallo LUGBZ Mitglieder,

ich bin seit 2002 Mitglied der LUGBZ und seit 2003 bin ich Mitglied des
Ausschusses. Auch heuer werde ich wieder für den LUGBZ Ausschuss
kandidieren.

Die letzten Jahre habe ich mich bei der Organisation der Workshops und
der SFSCon sowie bei der Gestaltung der Web-Seite beteiligt. Ich würde
weiterhin überall dort helfen wo Not am Manne ist. :slight_smile:

Ich bin am 25.06.1976 in Bozen geboren und lebe seit vier Jahren in St.
Jakob bei Leifers. Ich arbeite seit Jahren im Bereich der
Softwareentwicklung.

So das wars, bis am Freitag.

bye
Robert

[Italiano]

Ciao soci del LUGBZ,

io sono socio del LUGBZ dal 2002 e dal 2003 anche membro del direttivo.
Anche quest'anno candido per il direttivo.

Gli ultimi anni ho aiutato nella organizzazione dei workshops e della
SFSCon, in più ho dato anche una mano nella gestione del sito web. Nei
prossimi anni vorrei di nuovo dare il mio contributo dove necessario.

Sono nato il 25.06.1976 a Bolzano e da quattro anni vivo a San Giacomo
di Laives. Da anni lavoro come sviluppatore software.

Questo è tutto, ci vediamo venerdì.

bye
Robert

Die Übersetzung auf Deutsch folgt ...

[ITALIANO]

Cari amici del LUGBZ,

con la presente desidero presentare nuovamente la mia candidatura
quale membro del direttivo del LUGBZ.

Le principali attività che attualmente sto svolgendo e che desidererei
portare avanti sono:

- l'organizzazione dei workshop del LUGBZ
- la mia collaborazione alle attività di PR

Mi presento per coloro che ancora non mi conoscono.

Sono nato quasi 35 anni or sono nella magnifica città di Bolzano.
All'età di 15 anni ricevetti il mio primo computer e mi resi conto che
qualcosa con il software non stava andando per il verso giusto, poiché
la scuola non mi dava il permesso di copiare il sistema operativo ed
il compilatore Pascal al fine di poter studiare ed esercitarmi a
casa. Il software doveva essere come un libro di testo, ma di fatto
non lo era; c'è da dire che i libri di testo stessi non erano
copiabili. Fortunatamente, in nome della libera cultura, gli
insegnanti eran soliti chiudere un occhio.

Il primo contatto con il Software Libero lo ebbi all'inizio degli anni
'90 a Padova, dove studiavo ingegneria informatica. Nei sovraffollati
laboratori informatici ebbi modo di scoprire che in rete c'era una
grossa quantità di Software Libero a disposizione della comunità (in
particolare sul sito ftp nic.funet.fi), software che veniva scaricato
e copiato da molti studenti su decine di floppy "bulk" da 3"1/2. Nei
laboratori ebbi modo di conoscere diversi colleghi che mi introdussero
nel mondo del Software Libero e di GNU/Linux e ciò costituì per me
un'esperienza indimenticabile.

L'avventura nel mondo del Software Libero continuò al mio rientro a
Bolzano. Nel 1999 ci fu un primo incontro informale di sostenitori del
Software Libero con lo scopo di fondare il primo LUG dell'Alto
Adige. Allora scrissi la primissima versione delle statuto, che poi
venne corretta e tradotta dai vari componenti del gruppo. Nel 2000 con
l'aiuto di un amico di Bresso (MI) creai il logo del LUGBZ, che
inizialmente era su sfondo verde e successivamente venne convertito in
blu. Nel 2001 decidemmo di registrare il LUGBZ quale associazione senza
scopo di lucro avente come finalità la diffusione del Software Libero e
del sistema operativo GNU/Linux in Alto Adige
(http://www.lugbz.org/content/sections/information/atto-costitutivo.pdf).

L'avventura del LUGBZ ebbe inizio ed in questi 6 anni di vita il
gruppo è cresciuto sotto molti punti di vista ed è cresciuto anche il
numero di persone che vedono nel LUGBZ il punto di riferimento per
quanto concerne la cultura del Software in Alto Adige. Sono contento
di aver dedicato in questi anni parte del mio tempo libero al fine di
contribuire nel mio piccolo al successo dell'associazione.

Ulteriori unformazioni su di me ed il mio lavoro potete trovarle qui:
http://www.inf.unibz.it/~dongilli

Un cordiale saluto a tutti,
Paolo.

[DEUTSCH]

Liebe LUGBZ-Mitglieder,

hiermit möchte ich mich wieder für den LUGBZ-Ausschuss
kandidieren.

Die Tätigkeiten, die ich vor einigen Monaten übernommen habe und sehr
gerne weiter ausüben könnte sind:

- die Organisation der LUGBZ-Workshops
- die Mitarbeit in der PR-Gruppe

Ich stelle mich vor, für diejenigen die mich noch nicht kennen.

Ich bin vor beinahe 35 Jahren in einer wunderschönen Stadt geboren:
Bozen. Als ich 15 war und meinen ersten Computer bekam, merkte ich,
dass etwas mit der Software nicht stimmte, im Moment, dass die Schule
mir DOS und den Pascal Compiler nicht kopieren ließ, um zu Hause
lernen und üben zu können. Software war leider nicht wie ein
Schulbuch, obwohl Schulbücher auch nicht kopierbar waren. Im Namen der
freien Kultur, waren die Lehrer glücklicherweise nicht so streng.

Der erste Kontakt mit der Freien Software fand für mich am Anfang der
90er Jahren statt, als ich Ingenieurwesen in Padua studierte. In den
Computerlaboren, die immer voll waren, entdeckte ich, dass es im Netz
eine Menge Freier Software zur Verfügung der Netzgemeinschaft gab (im
Besonderen auf nic.funet.fi), Software, die Studenten täglich
herunterluden und auf 3"1/2 "bulk"-Floppies kopierten. Damals traf ich
die ersten Kollegen, die mir über das neugeborene GNU/Linux
Betriebssystem erzählten. Das stellte für mich eine unvergessbare
Erfahrung dar.

Mein Abenteuer in der Free-Software-Welt ging hier in Südtirol
weiter, als sich eine Gruppe von Free-Software-Fans in 1999
zusammensetzte, um das erste Südtiroler LUG zu gründen. Damals schrieb
ich die allererste Version der Satzung, die dann von der Gruppe
übersetzt und verbessert wurde. In 2000, mit der Hilfe von einem
Freund aus Bresso (MI) kreierte ich das LUGBZ-Logo. In 2001 wurde der
LUGBZ als Verein ohne Gewinnabsicht eingetragen
(http://www.lugbz.org/content/sections/information/atto-costitutivo.pdf).

Das Abenteuer des LUGBZ-Vereins fing an und der LUGBZ ist in den
letzten 6 Jahren unter allen Gesichtspunkten ständig gewachsen und mit
ihm auch die Anzahl der Leute, die den LUGBZ als Bezugspunkt zur
Kultur der Freien Software in Südtirol sehen. Ich bin sehr froh, ein
Teil meiner Freizeit investiert zu haben, um ein Bisschen zu diesem
Erfolg beigetragen zu haben.

Weitere Informationen über mich und meine Arbeit findet ihr hier:
http://www.inf.unibz.it/~dongilli

Schöne Grüße an alle,
Paolo.

Ciao a tutti,

Dopo averci pensato a lungo ho deciso di candidare per il direttivo del
LUGBZ. La riflessione è stata lunga perché so di far parte
dell'associazione da poco tempo (pochissimo!) e di non avere ancora
nemmeno incontrato tutti i soci, ma d'altra parte trovo giusto dare la
mia disponibilità di tempo e conoscenze al LUG visto che è una cosa in
cui credo fortemente.

In questo momento sto aiutando nelle PR (media italiani) e contribuirei
volentieri alle attività relative al sito web. Potrei anche aiutare
nella stesura delle domande di contributo essendo in passato stato parte
di altre associazioni qui in provincia in cui facevo anche questo (le
domande venivano però presentate agli assessorati della sanità).

Vista la premessa, e visto che tutti gli altri lo hanno fatto vi dico
qualcosa di me:

La mia prima esperienza con l'informatica risale a un po' di tempo fa...
l'unica certezza è che è stato intorno al 1990 quando ho iniziato ad
usare il C64 che mio padre aveva portato a casa. Da allora ho sempre
bene o male condiviso le macchine che arrivavano in casa. Dopo il C64
c'è stato un Olivetti M24 (senza HD, ovviamente), poi un non precisato
486 e via discorrendo. Bene o male sono sempre stato una generazione
indietro (visti i costi i PC di casa erano sempre presi quando i prezzi
calavano :slight_smile: e usavo il computer in condivisione con i miei. Questo
ovviamente mi ha portato a cercare di fare in modo da rendere
trasparenti le mie operazioni e mi ha sempre costretto a fare in modo da
non impallare la macchina... a qualunque costo.

Ricordo con particolare emozione la prima connessione al numero di
Galactica a Milano (usando il PC della scuola dove mio padre lavorava e
lavora tuttora) usando un programma di emulazione terminale e tutta una
serie di termini per me nuovi (gopher? chi era costui)... e l'idea della
bolletta! (Si, mi preoccupavo della bolletta della scuola, sono sempre
stato un bravo ragazzo :slight_smile:

Il mio primo contatto con il software libero è avvenuto grazie alla
rivista Internet News, che ha iniziato ad allegare i Cd della Red Hat
(chissà che versione era... la prima che ho installato è stata una 6.3 o
7.0 o 7.1... ammetto di non ricordare). E, lo dico sinceramente, è stato
una folgorazione per un semplice motivo: c'erano un sacco di cose che
non funzionavano, e lo stimolo a far funzionare le cose è uno di quelli
che ho sempre avuto più forti in ogni campo.
Quindi i problemi di schede grafiche, di caratteri accentati, di
stampante, di mouse etc. etc. mi hanno spinto ad usare questo SO per il
semplice fatto che *volevo* che funzionasse :slight_smile:

Poi ho incontrato debian (potato) e non sono stato più solo :slight_smile:
[mega-snip a oggi]

Sono tornato a Bolzano - da una interessante parentesi
universitaria(prima) e lavorativa(poi) durata circa otto anni - nel
novembre del 2006. In gennaio di quest'anno mi sono iscritto alla
mailing list e da allora partecipo agli incontri del martedì e ai
workshop. Il LUGBZ mi ha anche fatto trovare lavoro!!!

In chiusura, ci tengo a contribuire alla vita associativa, e siccome uno
dei modi è rendersi disponibili ad assumersi delle responsabilità lo
faccio volentieri. Ci tengo a dire che però la mia disponibilità a
collaborare non è collegata al fatto di entrare in direttivo, lo farò
_comunque_ volentieri con chiunque ne avrà bisogno!

Mi scuso con tutti, era mia intenzione preparare - almeno un riassunto -
anche in tedesco in vista di questa mia candidatura. Purtroppo il tempo
è poco per tutti e davvero scrivere in tedesco è un'operazione ancora
lenta (troppo!) per me. Shame on me! Ma se qualcuno ha voglia di fare un
tandem con me io sono assolutamente disponibile (ma questa, come si
dice, è un'altra storia :slight_smile:

Immagino che ci possano essere dubbi e perplessità vista la mia breve
presenza nell'associazione, per cui chiedete pure e non esiterò a
rispondere.

Ciao,
DAniele