marketing FUSS

Scusate se scrivo solo ora ma ... meglio tardi che mai!

Tempo fa il LT congiuntamente al LugBZ ha fatto una riunione con il FUSS per
discutere come aumentare la penetrazione di Linux nelle famiglie di docenti
e studenti (quindi anche dei genitori) frequentanti le scuole di lingua
italiana dell'AA ma anche quelle di lingua tedesca nonché quelle della
Provincia di Trento (e oltre).

Giustamente la gente del FUSS faceva notare che i Lug di Bolzano e Trento
(per varie ragioni che evitiamo di discutere per poter andare avanti...) non
hanno fatto (fino ad ora) gran ché di pubblicità alla cosa.

Siccome penso che (e parlo per il mio, e spero che il LT mi segua...):

1) il LT ha investito parecchio nella scuola è ora che lo faccia anche
usando strumenti adeguati sviluppati con l'obbiettivo di rispondere a
esigenze didattiche specifiche come quello della distribuzione FUSS [1]

2) il FUSS fa corsi di formazione fuori e dentro la Provincia di Bolzano,
con il proprio Team formato da "Insegnanti" quindi in grado di rispondere
in maniera qualificata e appropriata a specifiche richieste didattiche

3) il LT e il LugBZ sono interessati ad una maggiore partecipazione (anche
solo come spettatori e/o beta testers) del processo di creazione/aggiornamento
degli strumenti del FUSS ma credo che senza una maggiore impegno di questi a
provare, installare e testare la distribuzione, chiaramente, è difficile che
il FUSS si senta in dovere di mostrare alcunché.

4) ricevo giornalmente richieste da parte di tecnici e professori
(soprattutto questi ultimi devo dire...) per l'installazione / configurazione / utilizzo
"assistiti" di Linux a scuola e nei laboratori

5) sto aspettando con trepidazione l'ultima versione del FUSS (basata su
Ubuntu 8.04) ma posso provare a lanciarmi nell'utilizzo delle versione beta,
giusto per portarmi avanti e fare da beta tester

e quindi: