Nessuno smart working per i dipendenti provinciali che usano Linux?

Ciao Giulio.

Per avere documentazione aggiornata sul prodotto lato client (non so quale
versione sia installata a Bozen) vai su https://docs.paloaltonetworks.com/
e cerchi "GlobalProtect Linux".
Ovviamente l'accesso deve essere singolarmente configurato ed i parametri
di connessione comunicati.

L'accesso alla vpn avviene via un url del tipo https://vpn.____.it con
una UI

!image.png|795x745

Io avevo risolto con:
1. Installare vpnc
sudo apt-get install vpnc network-manager-vpnc
2. Selezionare da NetworkManager la voce Edit Connections e creare una nuova
connessione VPN
Choose Connection Type/VPN/cisco Compatible VPN (vpnc)
3. inserire i parametri di comunicazione ricevuti

La connessione era ovviamente limitata ai dispositivi interni minimi, in
base al ruolo ricoperto.

Un bypass clandestino ovvio, se l'utenza interna ha accesso a internet, è
l'uso di Teamviewer, che deve essere chiaramente attivo su pc acceso.

diego

attachment.htm (5.43 KB)

Purtroppo non è open ma segnalo pure Anydesk per connessioni da remoto,
è un po' più leggero (come applicativo da scaricare) di TW.

Marco

attachment.htm (10.6 KB)

AnyDesk lo sto provando, ma non riesco ad emulare una grande complessità.
Su Linux (non so su Mac) appare come un compilato nativo, mentre Teamviewer
installala versione per Windows wrappata in Wine.
diego

attachment.htm (11.3 KB)