ODF vs MS-OOXML

Anzi, avete qualche suggerimento per una definizione di formato

aperto

che non dia spazio a OOXML ?

Secondo me, dal momento che è
l'opposto di un formato proprietario, andrebbe specificato in aggiunta
che il formato aperto non può essere protetto da un brevetto e non si
può imporre il versamento di royalty a chi ne fa uso.

Questa era una
delle note che Marco Ciurcina aveva fatto in occasione del Document
Freedom Day, che avevamo organizzato con il TIS al CTS nel lontano 26
marzo 2008...

Ciao,

Ciao a tutti.

In ISO (mitico e lontano da noi...) stanno lavorando alacremente per aggiornare OOXML; ieri ho scaricato la 3.ed datata "2012-09-01".
Evidentemente le molte osservazioni fatte alle precedenti stesure danno luogo a revisioni.
Nella presentazione del lavoro fatto si dice:
"The document representation formats defined by this Part are different from the formats defined in the
corresponding Part of ECMA-376:2006. Some of the differences are reflected in schema changes, as shown in
Annex M of this Part."

La mia domanda: è possibile operare un confronto tecnico necessariamente ridotto tra due differenti proposte, entrambe dichiarate "aperte" da ISO, per poter trarre degli elementi che permettano di decidere quale tra i due può essere scelto come basilare per un Ente Pubblico?

diego

attachment.htm (3.04 KB)