Subversion grande news (per me)

Ciao,

proprio ieri ho visto che dalla versione 1.7 subversion non userà più un
cartalla .svn
per ogni folder del progetto, ma un unica cartella .svn sulla root del
progetto.
Questa è una bella cosa,perché facilità la copia e lospostamento
di cartelle e file all'interno di un progetto!

attachment.htm (1.31 KB)

Proprio come fanno tutti gli altri da anni .... svn è ancora vivo come
progetto, ma intrinsecamente indietro come concezione... suggerisco
vivamente di passare a qualcosa di meglio. Io preferisco git ma ce ne
sono tanti altri ... hg, bzr, darcs per dirne 3.

Ed io pensavo gia' che avessero aggiunto supporto per rinominare i file,
feature che nella roadmap figurava sempre nella successiva release, a partire
dalla versione 1.2...
Ho dato un'occhiata e, sorpresa, e' previsto per la versione 1.8. Ma chi se ne
frega, nel frattempo ho lasciato perdere SVN.

In passato ho introdotto SVN in tre aziende, e adesso mi scuso pubblicamente
per questo torto. :wink:

pubblicamente per questo torto. :wink:

Io credo che subversion abbia fatto un bel lavoro. Ovviamente ora è
superato da version control distribuiti,
che però introducono una maggiore curva di apprendimento.

attachment.htm (648 Bytes)

[...]

Io credo che subversion abbia fatto un bel lavoro. Ovviamente ora è superato
da version control distribuiti,
che però introducono una maggiore curva di apprendimento.

Se li vuoi usare in modalita' hardcore distribuiti e con grandi team, si'.
Se pero' cominci usandoli allo stesso modo in cui usi svn, la cosa e'
identica. Solo che i merge funzionano meglio (se fai tanti piccoli
commit) :slight_smile:
Non sto dicendo che sia bello usarlo in svn-mode, ma puo' essere un primo passo.

Ciao,
Andrea

Ack. In 2 casi ha funzionato molto bene. In un caso, con un team multi-site
che usava branching e merging, e' stato un disastro. Quando c'era da integrare
il lavoro fatto su 2 branches di un periodo di 3-4 mesi, allora ci ho messo
spesso una settimana o piu' per fare il merge. SVN non e' il tool adatto per
questo tipo di work-flow (almeno lo era fino alla version 1.5, l'ultima che ho
usato con altre persone).

Adesso lo uso occasionalmente per progetti vecchi, per inerzia, dove sono
l'unico sviluppatore e non uso branching. Ma per questo mi basterebbe anche un
RCS.

Thomas

Ciao,

si è possibile che il branch & merge non sia il forte di subversion. Per
fortuna a me capita pochissimo.

Una cosa che avevo trovato però abbastanza diversa è la possibilità di
fare il check-out solo di
una parte del progetto. In subversion è semplice lavorare anche solo su
una sottodirectory
direttamente.In quelli distribuiti mi pare invece sia sempre necessario
fare il check-out del progetto
nella sua completezza.
Poi nel caso uno voglia tenere più copie del progetto aperte (per
provare diverse cose indipendentemente)
in quelli distribuiti è necessario avere una copia di tutto il repository.

attachment.htm (3.52 KB)

http://jasonkarns.com/blog/subdirectory-checkouts-with-git-sparse-checkout/

Subdirectory Checkouts with git sparse-checkout
By jasonkarns in git

If there is one thing I miss about SVN having switched to git (and trust
me, it’s the only thing), it is the ability to checkout only a
sub-tree of a repository. As of version 1.7, you can check out just a
sub-tree in git as well! Now not only does git support checking out
sub-directories, it does it better than subversion!

...